23
Gio, Nov

Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

A distanza di un anno dalla sua uscita, “Torno da me” di Maria Neve Arcuti, edito da Il Raggio Verde, conquista per la sezione narrativa il primo premio di scrittura femminile “il Paese delle donne & Donna e Poesia” edito dal 2000 dalle due omonime associazioni, con sede nella Casa internazionale delle donne di Roma.

Il libro entrerà come da regolamento nei fondi bibliotecari dell’associazione Il Paese delle donne nell’Area Umanistica dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale e in Archivia nella Casa internazionale delle donne. In attesa della cerimonia di premiazione, fissata a Roma il 2 dicembre p.v., riprende il tour di presentazioni nel Salento: giovedì 9 novembre ore 18:30 Maria Neve Arcuti sarà ospite a Galatina della Salumeria di Turno (via Lillo, 43). La presentazione introdotta da Emilia Frassanito, responsabile della Libreria Fiordilibro che organizza l’evento in collaborazione con la casa editrice Il Raggio Verde, vedrà dialogare l’autrice con Antonietta Fulvio direttore responsabile della rivista “Arte e Luoghi”. Durante la serata, accompagnata dalle note del musicista Max Sances, sarà possibile ammirare la mostra fotografica, “Back” di D.Dax Paladini sette scatti a sette donne la cui mancanza di un’identità dai contorni nitidi vuole trasportare lo spettatore in un altrove che lascia spazio al personale, ma non solo. Il libro, impreziosito dalla copertina dell’artista Enzo De Giorgi, è inserito nella collana “Corrispondenze Mediterranee” diretta da Ada Donno e rimanda al concetto di identità, alle mille sfaccettature dell’essere donna, alla libertà di riconoscersi e di essere se stesse. Sempre. L’universo femminile e le molteplici situazioni in cui la donna nei suoi percorsi di vita, talvolta difficili, è coinvolta per motivi sentimentali, ideologici e di lavoro, sono il filo conduttore di sette racconti che vedono come protagoniste donne diverse per provenienza, estrazione sociale e sensibilità. Emergono, inoltre, i personali stati d’animo, spesso derivanti anche dal luogo di origine che diventa al pari attore insieme alle protagoniste.