16
Sab, Dic

Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

“Questa mattina il Governo ha risposto alla mia interrogazione sulla crisi venezuelana e in particolare sulla condizione dei nostri connazionali. È importante che l’Italia continui a seguire l’evolversi di questa crisi, che è fonte di preoccupazione in tutte quelle realtà del nostro Paese che da sempre hanno un rapporto speciale con il paese sudamericano.”

Così in una nota il deputato barese del PD, Alberto Losacco.

“Il Venezuela – ha detto Losacco in aula – è stato meta di tanti meridionali, tra cui moltissimi pugliesi, in particolare nell’ondata migratoria del secondo dopoguerra.

Non è un caso che diversi consigli comunali, come quello di Triggiano, abbiano chiesto di tutelare i nostri connazionali in questa grave crisi in cui è precipitato un Paese che, fino a qualche anno fa, era tra i più ricchi e prosperosi dell’America Latina.

Gli italiani rappresentano una delle principali comunità di emigrati e stanno pagando pesanti conseguenze per via della impostazione ideologica assunta dal Governo Maduro. È di questi giorni la notizia dell’introduzione di una criptomoneta per cercare di aggirare le sanzioni. Per l’agenzia di rating S&P il Paese è oramai fallito. E sono purtroppo note le difficoltà nell’accesso alle prestazioni sanitarie come a reperire generi di prima necessità. Una crisi economica e istituzionale, un dramma sociale davvero con pochi precedenti.

In questo difficilissimo contesto bisogna sottolineare l’impegno del nostro Governo per il lavoro sin qui svolto. Sappiamo quanto sia delicata la vicenda. Chiediamo però di intensificare il più possibile l’azione di prossimità verso i nostri connazionali con aiuti concreti. C’è profonda preoccupazione tra tutti quelli che hanno amici e parenti in Venezuela. Parliamo di 150mila persone, senza dimenticare la radicata rete di imprese che vi operano e che vanno ugualmente tutelate.”