13
Gio, Dic

Venerdì 13 luglio 2018,  una delle date più singolari legate alla tradizione popolare della Città Vecchia, si svelerà finalmente l’arcano mistero, rilevando agli adepti che ne prenderanno parte, il colpevole dell’efferato delitto, avvenuto in quei luoghi. “La scrittrice torna sempre sul luogo del Delittoquesto è il titolo dell’evento itinerante che avrà luogo il prossimo venerdì 13 alle ore 19.30. E fu così, che dopo l’interessantissimo successo avuto quel venerdì 29 giugno, presso Molo Santa Lucia, l’autrice de “Quel Pasticciaccio Brutto di Via Duomo” edito dalla casa editrice e libraria [email protected] la giornalista, scrittrice ed archeologa con la penna anziché con la trowel, Silvia Quero torna a far parlare di sé.

copertina 2

Quel pasticciaccio brutto di Via Duomo - copertina 

 

L’affascinante iter culturale che si snoderà tra le vie della Città Vecchia, partirà dal simbolo che parla della gloriosa storia della Città di Taranto, il Tempio di Poseidone, o meglio ciò che ne rimane in situ e ricordato nell’immaginario collettivo tarantino come “ Le Colonne Doriche”. Il singolare evento, altro non è che una presentazione ad ampio raggio, ma soprattutto una forma di spettacolo itinerante con conversazione finale, del libro medesimo, opera seconda e ultima “gialla” fatica, ma non ultima dell’autrice. Ripercorrendo i luoghi e scoprendo i personaggi che animano la trama del giallo, sarà la scrittrice stessa a prendere per mano, accompagnando i lettori in un viaggio fra le pagine dell’efferato delitto, descritto nel giallo, ambientato lungo la Via Maggiore della Città Vecchia che è Via Duomo.

Antonello Cafagna documentarista

Bar Duomo, base investigativa - ph. Pasquale Reo 

 

Le indagini statistiche parlano chiaro: il libro che è già esaurito in alcune librerie, avvenimento già accaduto con l’opera prima della medesima autrice “ L’esorcismo di Pietro ” edito nel 2016. Le indagini dell’agghiacciante delitto prenderanno vita grazie alle attrici Rossana De Pace e Angela Taurino della sezione teatro di Teleperformance i “ Teleperformers ” che nelle vesti di due allegre comari, sveleranno i dettagli importanti del delitto compiuto. 

36310051 191534034896857 6463764856645353472 n

I Teleperformers: Fabrizio Ferola,  Rossana de Pace e Angela Taurino - ph. Pasquale Reo 

Silvia Quero, autrice del giallo, definito dai molti “ pulp dialettale ” dichiara: « In questo evento, non solo luoghi, quindi ma anche personaggi e situazioni narrate nel romanzo, letteralmente, prenderanno vita. Non mancherà, inoltre, una consueta ma soprattutto raffinata sorpresa musicale ». Conclude la Quero: « L’evento organizzato per venerdì 13 luglio, si avvale della collaborazione di due grandi realtà socioculturali della città vecchia: l’Associazione “ Maria d’Enghien ” nella persona del presidente la prof. ssa Linda Fania, che ospiterà nella sue sede di Palazzo Galeota, un ideale luogo del delitto e il Laboratorio artistico “ Piriro’ ” con la dott.ssa Pierina Marturano, a detta di qualcuno testimone chiave dell’accaduto, sarà l’artefice della parte finale e conclusiva della presentazione, nel suggestivo scenario di Arco Madonna del Pozzo ».  36432398 10212627098087889 5448512949549268992 n

Silvia Quero, autrice tarantina - ph. Pasquale Reo 

Ovviamente tra i volti conosciuti ci saranno anche vecchi amici che si incontreranno tra le pagine del giallo: il cronista e persona informata sui fatti Roberto Missiani, il documentarista Antonello Cafagna, Piero Trombettiere, Fabrizio Ferola, Domenico Sellitti, Alessandro Ladiana, Mino Lo Re, Nicola Giudetti, Angelo Cannata, Carmine de Gregorio, Zia Zella già Nonna Maria, Claudio Pollio, Nicola Cardelicchio e ai fotografi che hanno immortalato le scene dell’agghiacciante delitto: Antonello Cafagna, Pasquale Reo e Marco Costanzo

8

Palazzo Galeota  - Ass. Maria d'Enghien 

 

Altro e pittoresco scenario legato alle vicende del misfatto è Bar Duomo, uno dei più vecchi bar della Città Vecchia, base investigativa di tutto il romanzo, descritto da molti critici come romanzo thriller, noir e addirittura pulp.Anche il booktrailer lanciato sui social media, di “Quel pasticciaccio brutto di Via Duomo”, che è stato proiettato in apertura di presentazione lo scorso 29 giugno, ha superato in pochi giorni le 30.000 visualizzazioni, superando fin da subito, ogni aspettativa.10

Lab. Artistico Piriro' 

 

Bene, che dire? l'efferato delitto, ancora non è stato svelato, l'incredula efferatezza, non è stata ancora sventata ... come fare? Leggere il romanzo, è ovvio.

 

Booktrailer: Quel Pasticciaccio Brutto di Via Duomo