14
Mon, Oct

pescatori 1024x768Un convegno sull’economia legata al mare e uno show cooking marinaro. Sono i principali eventi di venerdì 27 settembre nel cartellone della “Settimana della cultura del mare” organizzata dall’associazione “Puglia & Mare” e dal Comune di Gallipoli, e, in questa ottava edizione, con il supporto dallo “Sportello pesca” del Gal Terra d’Arneo.

I lavori, introdotti dal sindaco Stefano Minerva e dal presidente del Gal e accademico dei Georgofili Cosimo Durante, verteranno sul valore economico della pesca e delle attività a essa collegate. Questi gli interventi in programma: Aldo Di Mola, dirigente del Feap-Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca della Regione Puglia; Mariana Machado dell’Università degli studi di Bologna e Alberto Corti responsabile turismo Confcommercio per il progetto “Sentinelle del mare” sulla biodiversità subacquea del Mediterraneo; Ferdinando Boero dell’Università degli studi di Napoli; Angelo Schillaci presidente della rete nazionale dei Flag-Gruppi di azione locale attivi nel settore della pesca; Giuseppe Ferrandino europarlamentare e vice presidente della Commissione pesca. Le conclusioni saranno tratte dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. I lavori saranno coordinati dal direttore del Gal Terra d’ArneoGiosuè Olla Atzeni.

Seguirà uno show cooking a tema marinaro con degustazioni, curato dallo chef Massimo Vaglio e da Cibus Salento.

 

Tali eventi sono in programma dalle ore 19,30. Location eccezionale, l’atrio dell’ex-Palazzo Vescovile di via Duomo, in linea con la scelta di fondo dell’intero cartellone promosso dall’associazione “Puglia & Mare” presieduta da Alessandra Bray: esaltare l’incantevole unicità del centro storico di Gallipoli.

Non c’è soluzione di continuità, tra questo incontro sulla pesca e l’assemblea di studenti di vari istituti superiori del territorio che sabato alle ore 9,30 si svolgerà nel salone polifunzionale San Lazzaro. Si tratta de “Il mare dei mestieri”, incontro con testimonianze e videoproiezioni, cui partecipano referenti del Gal Terra d’Arneo, dell’anzidetto progetto “Sentinelle del mare”, dell’Area marina protetta di Porto Cesareo e della Fondazione ITS Turistico Puglia.

Intanto, proseguono fino al 28 settembre le altre iniziative della “Settimana della cultura del mare”:

  • Il “Mercatino dei sapori e dei valori antichi” allestito in via Antonietta De Pace che apre una finestra sulle produzioni gastronomiche, artistiche e artigianali legate alla cultura del mare. I visitatori potranno degustare le tipicità pugliesi e apprezzare particolarità legate al territorio; tra le prelibatezze, “Pittule di mare” e “Hamburger di mare”.
  • Inoltre, le due mostre che potranno essere visitate gratuitamente, come tutte le altre iniziative del cartellone:
  • di foto subacquee intitolata “Nel blu dipinto di brutto” allestita a cura dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo nella biblioteca civica e aperta dalle ore 10 alle 13;
  • di acquerelli di Tonio Perrella intitolata “I colori dell’anima” allestita nella Galleria NetLam in via Antonietta De Pace, aperta tutti i giorni dalle ore 18 alle 22.

Dettagli e contatti su: settimanadellaculturadelmare.it ,

Facebook https://www.facebook.com/pg/settimanaculturadelmaregallipoli

e Instagram https://www.instagram.com/settimanaculturamare