Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

In ‘a solo’ o in unione con voci e strumenti, l’organo torna ad essere protagonista assoluto della 27ma edizione della Stagione Concertistica Internazionale d’Organo, dall’11 settembre al 30 ottobre 2009, a Lecce e nel Salento, in un cartellone fittissimo di appuntamenti. Come nelle scorse edizioni, sotto la guida del M° Giovanni Laurentaci, il festival si propone di presentare opere musicali di recente produzione, di repertorio o novità assolute, in un intenso percorso musicale che, tappa dopo tappa, traccia la mappa degli organi storici e moderni, presenti in gran numero sul territorio salentino.

La nuova stagione s’inaugura venerdì 11 settembre, alle 20.30, nella Cattedrale di Lecce, con un concerto dedicato a “L’organo, l’orchestra e le ricorrenze” (replica a Otranto il 12 settembre, alle 20.30, nella Cattedrale). Nell’anno del duecentesimo anniversario della morte di Joseph Haydn (1732-1809), il programma inaugurale, introdotto dalla musicologa Patrizia Durante, prevede l’esecuzione dei Concerti Hob. XVIII 8 e 10 e la presentazione in chiave originale del Concerto in Fa n. 4 op. 4 di Georg F. Händel (1685-1759), in omaggio ai 250 anni della morte del compositore. Il concerto ha come protagonisti l’Orchestra e il Coro “G. Frescobaldi” di Lecce diretti da Detlef Dorner, in duplice veste di direttore e organista.

Un giovane organista italiano, Carlo Maria Barile, sarà l’interprete del secondo titolo in cartellone dedicato agli strumenti e le novità, il 18 settembre, alle 20.30, a Lecce nella Chiesa Santa Maria della Grazia, e il 19 settembre, alle 20.00, a Parabita nel Santuario Madonna della Coltura. Barile eseguirà musiche di Nino Rota, Sonata per organo (1965) e Sonata per ottoni e organo (1972), e Dalla Vecchia, Gaudeamuscorale (1975). Tra le novità in prima esecuzione spicca, invece, l’opera del compositore salentino Biagio Putignano, Mobili immagini. Presenti in scena, Antonio Mariani ed Emilio Mazzotta (trombe), Vito Pellegrino e Gianluca Ria (tromboni), Fulvio Panico (timpani).

Si accendono i riflettori sull’organo nei concerti previsti a Lecce nella Basilica di Santa Croce, il 25 settembre, alle 20.30, e a Lequile nel Convento di San Francesco, il 26 settembre, alle 20, con le performance di una brillante virtuosa proveniente da Kiev (Ucraina), Irina Kalinovska, e il 2 ottobre a Lecce, Chiesa di Santa Maria della Grazia, ore 20.30, e Matino, Chiesa di San Giorgio, il 3 ottobre ore 20, con l’esecuzione di Svetla Tsvetkova da Sofia (Bulgaria), I° Premio Concorso Nazionale d’organo “Città di Viterbo 2008”. In programma musiche di Mendelssohn (nel bicentenario della nascita), Vierne, Dupré e Reger.

Al flauto e l’ottavino, in unione con l’organo, sono dedicati i concerti del 9 ottobre, ore 20.30, nella Chiesa di Santa Maria della Grazia a Lecce, e del 10 ottobre, ore 19.30, nella Chiesa di San Lorenzo a Sogliano Cavour. Protagonisti Angelica (flauto e ottavino) e Luigi Celeghin (organo), un duo d’eccezione per una rassegna che alterna nomi di fama internazionale a formazioni cameristiche assortite secondo una ben consolidata formula adottata dall’Associazione Ars Organi Girolamo Frescobaldi, associazione che organizza l’evento.

Omaggio alla vocalità sacra, l’11 ottobre a Corigliano d’Otranto nella Chiesa di San Nicola, ore 19, e il 12 a Lecce nella Chiesa di Santa Maria della Grazia, ore 20.30. Il programma vanta l’ascolto della prima esecuzione di Cinque Antifone per soprano ed organo di Alessandro Speranza, nella revisione moderna di Giuseppe Alfredo Pastore. L’appuntamento è con la voce del soprano Maria Scogna e la maestria del noto organista Luigi Celeghin.

La stagione si chiude con musicisti di altissimo rilievo: dagli USA, Leslie Martin, con programmi incentrati su musiche del Sei-Settecento organistico, il 17 ottobre a Nardò nella Chiesa di San Giuseppe, ore 19.30, e il 18 ottobre a Marittima nella Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, ore 19.30; dall’Olanda, Liuwe Tamminga, il 23 ottobre a Lecce nella Chiesa Santa Maria della Grazia, alle 20.30, con pagine di Bach e Mendelssohn, e il 24 alle 19.30, a Martignano nella Chiesa di Santa Maria dei Martiri, con tarantelle e pastorali della tradizione italiana e spagnola; infine, il 29 ottobre a Copertino, Chiesa Maria SS. Del Rosario, ore 19.30, e il 30 ottobre, ore 20.30, a Lecce, Chiesa Santa Maria della Grazia, appuntamento con l’Organo e il corno, nell’interpretazione di Antonio Rizzato e Fabio Orlando.

L’ingresso ai concerti è libero.

Il programma completo della rassegna è consultabile sul sito www.arsorganigfrescobaldi.it