Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

ROSETO VALFORTORE – Il Roseto Rock Festival compie i suoi primi sette anni di vita. Domani, sabato 13 agosto, l’anfiteatro all’aperto tornerà a vibrare al ritmo di batteria, basso e chitarre elettriche delle giovani band provenienti da Molise, Campania, Basilicata, Abruzzo e da tutta la Puglia. Ai concerti dei gruppi, con formazioni provenienti da tutto il Mezzogiorno, si potrà assistere gratuitamente. Un sound coinvolgente, testi originali, il talento dei protagonisti: saranno questi gli “ingredienti” attraverso i quali il Roseto Rock Festival offrirà l’ascolto di formazioni giovani, grintose, vogliose di farsi strada nel panorama del rock italiano.

Intanto, Roseto Valfortore si gode il successo di un cartellone estivo mai così ricco: al budget doverosamente limitato, hanno fatto da contraltare la creatività e la voglia di offrire una stagione di eventi diversa dalle solite, con un’offerta di appuntamenti legati alle dinamiche emergenti di arte, teatro, musica, letteratura.

La prima edizione di “Roseto Sbanda” ha totalizzato 3mila visitatori in quattro giorni, nonostante le non sempre ideali condizioni meteo che hanno caratterizzato la 96 ore. Un eccezionale riscontro di partecipazione e di entusiasmo l’ha registrato anche la prima edizione del Palio dei Quartieri: la disfida dei rioni è cominciata a giugno, col paese diviso in quattro squadre corrispondenti alle contrade “U Titl” (verde), “U calvarij” (bianco), Piazza Vecchia (rosso) e “Funtana Vecchij” (azzurro). Ogni diverso quartiere del borgo è stato addobbato con nastri, bandiere ed emblemi.

I diversi rioni storici di Roseto Valfortore si sono messi in gioco, hanno affrontato la competizione divertendosi, organizzando forze e risorse attraverso il coinvolgimento di grandi e piccoli, donne e uomini.