Grandi numeri per l’uva pugliese. A soltanto 15 giorni dall’inizio dell’attività di promozione dell’uva da tavola, prevista nell’ambito dell’accordo siglato tra la Regione Puglia e la Grande Distribuzione Organizzata, sono già 1.600.000 i chilogrammi di uva “Italia” pugliese distribuiti e venduti negli ipermercati aderenti. Il dato è parziale perché si riferisce alla prime due settimane della promozione e soltanto alle catene Coop e Auchan, quindi destinato ad aumentare in maniera considerevole.

Leggi tutto...

http://www.sttss.edu.hk/history/HistoryWebsiteLink/MSF.jpgPer il sesto anno consecutivo Medici Senza Frontiere interviene in Puglia per garantire l’accesso alle cure agli immigrati impiegati come braccianti agricoli, la testimonianza di un lavoratore stagionale. Ancora una volta migliaia di immigrati si sono riversati nelle campagne della provincia di Foggia per la raccolta dei pomodori. Medici Senza Frontiere (MSF) è intervenuta a metà agosto in quest’area con un’équipe di operatori umanitari in maniera indipendente. Nell’area della Capitanata, in provincia di Foggia, MSF ha individuato una popolazione di almeno 2mila migranti, per la maggior parte provenienti dall’Africa sub sahariana e senza permesso di soggiorno, che versano in condizioni spaventose. I braccianti vivono in casali abbandonati e in baracche senza luce e gas.

Leggi tutto...

I volontari del gruppo locale di Bari di Greenpeace hanno distribuito ieri per le vie del centro e davanti all’ufficio postale di Piazza Umberto, le nuove bollette che l’Enel ci presenterà nel 2020, nel caso si riuscisse a riportare il nucleare in Italia così come sostengono la stessa azienda elettrica e il governo.“Enel e governo devono smetterla di prendere in giro il Paese sostenendo che il nucleare servirà ad abbassare le bollette degli italiani. In realtà le bollette schizzeranno alle stelle, proprio come quelle che stiamo distribuendo oggi”.

Leggi tutto...

Con determina n. 98 del 30 settembre 2009 la dirigente del Servizio Programmazione Sociale e Integrazione Sociosanitaria ha impegnato la somma di Euro 15.000.000,00, in esecuzione della delibera di Giunta n. 1616 dell’8 settembre 2009 che ha così quantificato lo stanziamento delle risorse con cui verrà finanziata la terza annualità dell’ “Assegno di cura per le non autosufficienze e le nuove povertà”.

Leggi tutto...

Altri articoli...