17
Mar, Ott

Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Se la vita balneare vi affascina, vi consigliamo di fare un giro a Torre Specchia Ruggeri, frazione che fa parte delle marine di Melendugno e che dista solamente nove chilometri da San Cataldo. E’ una delle mete più ambite dai turisti durante i mesi estivi, proprio perché il mare cristallino e le belle giornate di sole non danno altra soluzione che un bel bagno rilassante! Anche in questo caso, la piccola frazione di Torre Specchia Ruggeri prende il nome dalla torre d’avvistamento nata per proteggere il centro abitato dalle invasioni. Fu eretta intorno al 1568, quando le invasioni dei turchi e dei saraceni erano praticamente all’ordine del giorno. Oggi la torre è meta di curiosi e non si parte se prima non si fa la classica foto con la torre!

Torre Specchia fa da confine naturale all’oasi delle Cesine, alla quale abbiamo dedicato un’intera sezione su questo sito per farvi conoscere una delle zone naturalistiche più belle di tutto il Salento: oltre seicento ettari di natura incontaminata, con una folta vegetazione e corsi d’acqua limpida.

{affiliatetextads 1,,_plugin}Quella di Torre Specchia è una costa bassa, con piccola insenature di sabbia lungo la roccia. I pochi scogli presenti sono coperti da un tipo particolare di vegetazione, che riveste comunque gran parte della costa. L’acqua è pulita e il fondale è sempre visibile. Caratteristica del mare di queste coste è l’avere tanti pesci, attratti verso riva dalla presenza di alghe, dunque non è raro vedere pescatori in questa zona. Sicuramente una delle località che sognate e che, probabilmente, ancora non conoscevate.

http://www.torredellorso.puglia.it/torre-specchia