Cari tutti
Per la città e le persone di buona volontà è ormai tempo di decisione e di iniziativa.
Nel solco del progetto civico per rilanciare la nostra comunità, la rete nazionale di sindaci e comunità che si riconosce in ITALIA IN COMUNE si presenta alla città di Andria in conferenza stampa il giorno mercoledì 24 LUGLIO 2018 alle ore 18 presso FOLLOW ME Bar nei pressi della stazione di Andria.
Saranno presenti anche il Sindaco di Bitonto e il vice presidente della Regione Puglia, che hanno promosso il movimento in Puglia. Incontrarsi in questa occasione sarà il momento per riprendere il cammino.
Per tutti coloro che hanno voglia di interagire, la mail è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure tramite la pagina facebook ANDRIA BENE COMUNE
Un abbraccio

Tutti i consigli sulle mete più economiche e su cosa portare, nella guida di Babbel

Con l’arrivo dell’estate Babbel, la app leader nell’apprendimento delle lingue online, propone Backpacking, si parte” la guida per gli amanti del backpacking, vale a dire quelle persone che decidono di partire munite solamente di uno zaino. Una moda che conquista soprattutto i giovani e che riguarda da vicino anche l’Italia, visto che il nostro Paese rappresenta la seconda meta preferita dagli under 35.

Per affrontare un viaggio simile, secondo quanto illustrato nella guida, servono delle caratteristiche ben precise, che inquadrano il backpacker a 360°: curioso, con buona capacità di adattamento e capace di vivere in maniera spartana.

Fondamentale è la scelta della meta, e nella guida vengono fornite indicazioni precise relative ai posti migliori da visitare, anche in base al costo per giorno: in Italia, per esempio, la città più economica è Napoli (vitto e alloggio ammonterebbero a 50 euro al giorno), che “costa” più o meno come Madrid. Tra le città dove si spende di meno in Europa spiccano Kiev e Bucarest, dove tra pernottamento e pasti si può vivere in media con 20 euro al giorno.

Visto che l’unico compagno a disposizione sarà lo zaino, conviene organizzarlo nel migliore dei modi. Nel manuale vengono date diversi indicazioni: scarpe, sacco a pelo, borracce e tutto l’occorrente va inserito all’interno della borsa, senza dimenticare nulla a casa.

Nei momenti di relax, inoltre, possono tornare utili libri e canzoni, e all’interno della guida vengono forniti alcuni suggerimenti utili sia dal punto di vista musicale che letterario. Per quanto riguarda i libri viene citato anche “On the road” di Jack Kerouac, tra gli altri, mentre tra le canzoni troviamo ad esempio “La mia casa” di Daniele Silvestri.

Nel caso in cui si scelga di partire per l’estero, inoltre, è importantissimo conoscere almeno il frasario base per poter chiedere informazioni essenziali: nel corso di un viaggio può capitare di chiedere, esprimendosi nella lingua del posto, “Dov’è la stazione dei treni?”. Meglio non farsi trovare impreparati e seguire le indicazioni della guida.

Fragagnano (Ta) - Saranno celebrate giovedì 18 luglio alle ore 17.30 in Piazza Toniolo le esequie di Cosimo Massaro, il gruista di ArcelorMittal - ex Ilva, morto in un incidente sul lavoro il 10 luglio 2019, cadendo in mare dalla gru sulla quale lavorava, spezzata e crollata dopo essere stata investita da una tromba d'aria che ha colpito la Città di Taranto. Il corpo di Massaro è stato rinvenuto a sei metri di profondità, intorno alle ore 16.40 dopo tre giorni di ricerche, dal Nucleo subacqueo dei carabinieri di Pescara, con la collaborazione della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco e supportati dallo Spesal. Lunedì scorso sono stati eseguiti sulla salma gli esami da parte del medico legale il dott. Marcello Chironi su mandato del procuratore capo il dott. Carlo Maria Capristo e dai sostituti dr. Raffaele Graziano e dr.ssa Filomena Di Tursi. L’esame autoptico, a quanto pare, non ha escluso che la morte possa essere avvenuta per annegamento. Dunque, sarebbe morto per annegamento, non essendo la ferita riscontrata alla testa in grado da sola di causarne il decesso. Le esequie verranno celebrate in Piazza Toniolo, per consentire l'afflusso di un maggior numero di persone, consentendo a tutti di dare l’ultimo saluto allo sfortunato gruista. Dunque un grande spazio a cielo aperto, lo stesso luogo in cui il 15 giugno erano stati celebrati i funerali di Antonio Dell'Anna, 54 anni, il vigile del fuoco morto in servizio mentre spegneva l'incendio di un fienile in un centro ippico a San Giorgio Jonico (Taranto). A celebrare la Santa Messa, sua Eminenza, Monsignor Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto

392401 358687454194688 615318992 n

Cosimo Massaro 

Intanto, per la morte di Cosimo Massaro, la Procura di Taranto ha esteso a 9 gli indagati per concorso in omicidio colposo e omissione dolosa di cautele contro infortuni. Agli otto, tra i quali figura il top manager del colosso siderurgico si aggiunge un altro capoturno. I p.m. Raffaele Graziano e Filomena Di Tursi, contestano i reati di concorso in omicidio colposo e di omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro. Le persone indagate avrebbero consentito, come recita il capo d’imputazione, riportato nell’avviso di garanzia, «l’utilizzo di apparecchiature di sollevamento (gru di banchina) non idonee all’uso da parte di prestatori di lavoro omettendo di collocare impianti destinati a prevenire infortuni sul lavoro, in tal modo cagionando l’infortunio del lavoratore Cosimo Massaro ». La Procura tarantina vuole, inoltre, accertare i motivi per i quali nonostante le previsioni meteo e l’allerta meteo l’operaio fosse al lavoro. Il sindaco del Comune di Fragagnano il dr. Giuseppe Fischetti per il giorno dei funerali di Cosimo Massaro ha proclamato il lutto cittadino, per una comunità affranta dal dolore, che si stringe al cordoglio della famiglia. Anche il Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, dopo quello di Fragagnano ha proclamato per domani il lutto cittadino in occasione dei funerali nella provincia tarantina. U.s.b. ha proclamato lo sciopero per il secondo e il terzo turno: dalle dalle ore 15.00 di domani fino alle ore 7.00 di venerdì. L’Unione sindacale di base con una nota: « Si stringe attorno alla famiglia Massaro » e parla di « Ennesima vita spezzata in nome del profitto. Riteniamo inaccettabile - prosegue l’Usb - La condizione in cui riversa lo stabilimento ArcelorMittal di Taranto, in quanto ormai è diventato pericolosissimo per la salute e la sicurezza dei lavoratori, a causa della scarsa o quasi inesistente manutenzione degli impianti ». 

gru

Luogo dell'incidente 

Nove dunque, gli indagati: Stefan Michel Van Campe, uno dei massimi dirigenti nonché gestore dell’attività produttiva di ArcelorMittal; Vincenzo De Gioia, capo divisione 'Sbarco Materie Prime Parchi Primari e Rifornimentì; Carmelo Lucca, capo area 'Sbarco Materie Primè; Giuseppe Dinoi, capo reparto di esercizio; Domenico Blandamura, capoturno di esercizio del IV sporgente; Stefano Perrone, della squadra di esercizio del IV sporgente; Mauro Guitto, capo del reparto manutenzione meccanica; Andrea Dinoi, capo del reparto di manutenzione elettrica e Teodoro Zezza, altro capoturno di esercizio al quarto sporgente. La Guardia costiera, delegata dall’autorità giudiziaria ha eseguito esami tecnici per accertare responsabilità e dinamica dell’accaduto. Sabato sera ha acuto luogo la conferenza stampa convocata dal procuratore Carlo Maria Capristo, nella sede del comando provinciale dei carabinieri. « Il collega Graziano – ha dichiarato il Procuratore durante l’incontro con la stampa – ha nominato un ingegnere specializzato che ha già effettuato un sopralluogo sul posto insieme con gli ingegneri dell’ex Ilva, arriveremo a capire con esattezza quanto accaduto ». Il capo della Procura ha aggiunto: « Siamo sulla strada della chiarezza, il nostro primo intento era quello di trovare il corpo del povero Massaro, un ringraziamento ai carabinieri del Nucleo di Pescara. Il ritrovamento è dovuto a loro, importante il contributo fornito anche dai sommozzatori dei vigili del fuoco ».

Max Gazzè torna in Salento sabato 10 agosto 2019 con un concerto ad Alessano (Campo Sportivo “A.Mele” - start h22:00) in occasione del “Festival dei Paesaggi culturali del Capo di Leuca” organizzato dall’associazione culturale L.I.B.E.R. Azione con la compartecipazione della Regione Puglia Dipartimento Industria turistica e culturale, del Comune di Alessano e del GUS Gruppo Umana Solidarietà.

Il 2019 sarà un anno on the road per Max Gazzè. L'artista ha anticipato ai fan il suo programma per i prossimi mesi: tornare al suo primo amore, la musica live, e girare l'Italia in concerto. Così dopo il tour per i 20 anni de La Favola di Adamo ed Eva e il successo di Alchemaya, Gazzè ritorna sui palchi d’Italia con un grande concerto con il suo intero repertorio, dagli inizi alle ultime hit.

Insieme a lui, in questo nuovo viaggio, i suoi musicisti di sempre: Giorgio Baldi (chitarre), Cristiano Micalizzi (batteria), Clemente Ferrari (tastiere) e Max Dedo e una particolarissima sezione fiati.

Ogni concerto avrà una sua particolarità, come il concerto del 12 luglio a Perugia per UmbriaJazz, dove Max sarà accompagnato da Alex Britti e dal batterista francese Manu Katchè. Un evento speciale, un remake di In Missione per conto di dio, andato in scena nell’estate del 2017 nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma con, per la prima volta, Manu Katchè alla batteria. Altro evento speciale del tour sarà quello del 5 luglio al Collisioni Festival, Max dividerà il palco, per la prima volta, con Carl Brave. con cui ha collaborato per il singolo Posso, già Disco di Platino.

Bassista d’eccezione, straordinario musicista, compositore di opere ‘sintoniche’ e colonne sonore, attore sporadico: Max Gazzè è un artista capace di spostarsi in ambiti diversissimi sempre con successo. Appuntamento imperdibile sabato 10 agosto 2019 al Campo sportivo di Alessano per il “Festival dei Paesaggi culturali del Capo di Leuca”. I biglietti sono acquistabili online sul sito internet di Ticket One (ingresso con prevendita: 25€ - Info +393288149 559) oppure recandosi presso Radio Venere, radio partner ufficiale dell’evento.

Il concerto di Max Gazzè rientra in un fitto calendario di eventi che si terranno ad Alessano nel corso dell’estate 2019 e che vanta tra i protagonisti anche il Canzoniere Grecanico Salentino il 6 luglio (Novaglie, Marina di Alessano), i Radiodervish  il 21 agosto (Piazza Mercato), “Una notte nel Borgo - VI edizione” (nel centro storico) il 22 agosto.

Sebbene gli spettacoli si concentrino tutti su Alessano, dal mese di maggio sono partite una serie di attività culturali che hanno coinvolto le scuole e le comunità attraverso visite guidate sui territori di Salve, Patù, Alessano, Tricase, Muro Leccese, Tiggiano; laboratori politematici tra cui preparazione del pane e della pasta fatta a casa, laboratorio di apicoltura con degustazione del Miele; trekking sul vicino sentiero delle Cipolliane, mostre, ecc.. Altre attività culturali verranno realizzate in concomitanza con gli spettacoli: le proiezioni del Cinema del Reale, varie mostre dedicate al paesaggio, presentazioni di libri con la Libreria Idrusa(come il libro sulla ciclovia dell’Acquedotto Pugliese), laboratori per bambini e tanto altro ancora. Tutto questo è possibile grazie ad una fitta rete di contatti e relazioni intessuta in questi anni: ad esempio i partner della rete Sac(Cooperativa Terrarossa di Tiggiano, l’Associazione Archès di Salve, Meditinere di Tricase, “Espero” Spin-off dell’Università del Salento, la Cooperativa Terradimezzo di Giurdignano, Salento Verticale), e ancora, altri partner istituzionali o semi istituzionali tra cui il Gal Capo di Leuca, e il già citato Parco Otranto Leuca.

Altri articoli...