Shopping, gastronomia, musica e artisti di strada. Questa sera, a Mottola, ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età. Una giornata ricca di appuntamenti quella odierna, organizzata dall’associazione commercianti “Nuovo Borgo” nell’ambito della rassegna “Natale in collina”.

Una due giorni, ieri e oggi, all’insegna del Natale, con tutta una serie di iniziative che hanno portato le famiglie a uscire e passeggiare per il centro, raggiunto anche da forestieri. In molti hanno voluto scoprire anche il fascino invernale di Mottola, addobbata con luminarie di ogni sorta, che la rendono essa stessa un presepe vivente naturale, arroccato su una collina che sovrasta il golfo dello Ionio.

 

 

Ieri sera, il centro, da Piazza XX Settembre a Largo Chiesa Madre, passando per Corso Vittorio Emanuele si è riempito di famiglie. A intrattenere i più piccoli, i cantastorie, i trampolieri, i trucca bimbi e bolle di sapone, oltre a pop corn e zucchero filato. Grande performance degli sportivi della palestra Dream Body e stand di gastronomia tipica locale.

Questa sera l’offerta aumenta. Alle 16,30 presso il CineLabum, proiezione del film per bambini Hugo Cabret, mentre dalle 17, presso il Murderc, ex biblioteca, workshop di tamburello e canti natalizi con la Pro Loco.

 

 

Questa sera, mentre alla Madonna delle Sette Lampade si terrà il presepe vivente dalle 18 alle 22, nel centro ci sarà il circo di strada Pachamama, con il trio di musicisti itinerante; e, ancora, uno spettacolo di danza aerea con i trampolieri e lo spettacolo Roue Cyr. Sculture con palloncini per i piccoli, mascotte e, poi, lui, il classico Babbo Natale a distribuire caramelle nella sua casa, allocata in Pizza XX Settembre, a pochi metri dalle giostrine. Alle 22,30, poi, in Largo Chiesa, concerto dei Napolatino. Per tutti, poi, gastronomia con tipicità locali e cantine del territorio, oltre a mercatini natalizi dell’artigianato a cura dell’associazione “Santeramo Antica”.

Così anche Mottola si veste di Natale con i commercianti del centro, che messi insieme da Massimiliano Zazzara, Luca Maellaro e Francesco Ragno, hanno voluto, dopo anni, far rivivere anche a Mottola le festività natalizie con serate a tema, cercando di creare quella sinergia che tra gli stessi commercianti, negli ultimi, anni si era persa.

Dopo le prime tre edizioni, itineranti tra i vicoli del borgo antico maruggese, dopo ben 14 anni, il Presepe Vivente ritorna nelle suggestive Cave dello Spirito Santo dette "Tajate". Il “Presepe Vivente alle Cave dello Spirito Santo” in una veste ancora più suggestiva, ritorna sotto la guida del giovane Parroco Don Antonello Prisciano, la Parrocchia SS. Natività di Maria Vergine, l’Anspi – Circolo Emmaus di Maruggio, insieme alla magistrale operosità di alcuni privati cittadini locali e non.

Leggi tutto...

Meendugno (Lecce). 

Si intitola “Tre commedie” il libro di Enzo Gallo che apre la collana “ Inediti Teatro” diretta dal giornalista e scrittore Raffaele Polo che sarà presentato il 21 dicembre ore 21 nel Teatro di Melendugno nell’ambito della manifestazione “Natale in festa”, patrocinata dall’amministrazione comunale. Il meglio di…. è il titolo della serata che vedrà in scena gli attori del Gruppo Teatrale “Modesto Cisternino” diretti dalla regista Anna Chiara Elia. Ingresso ore 20:30, sipario alle 21. Ingresso libero
Una pubblicazione voluta dal Gruppo Teatrale “Modesto Cisternino” e che inaugura un filone letterario incentrato sul recupero e la valorizzazione dei testi teatrali in dialetto.
Scrive Raffaele Polo, curatore del volume: “Enzo Gallo, melendugnese d.o.c., rappresenta, con le sue commedie, un pezzetto di quelle ‘cronachette’, di sciasciana memoria, che finiscono per affascinare, più delle Cronache con la C maiuscola. Gallo interpreta, infatti, la realtà di un angolo di Salento che ha sempre dimostrato grande interesse per la cultura e per il Teatro in particolare. Non è un caso se, proprio a Melendugno, la tradizione si è mantenuta ad ottimi livelli con gli scritti di Rina Durante e la infaticabile opera del compianto Modesto Cisternino.
Oggi, tocca alla verve di Gallo, riuscire ad interpretare l’humus di un popolo che è unico, particolare e ben definito, negli aspetti geografici, storici e culturali. C’è tutto Melendugno, nelle commedie di Enzo Gallo. E, in questa raccolta, emerge la schietta capacità di un commediografo-poeta a rappresentare la gente che lo circonda. Con pregi e difetti. Ma con un irrinunciabile senso di appartenenza.”
Nato a Melendugno (Lecce) il 16 luglio del 1946, Enzo Gallo, ventenne, si arruola nell’Arma dei Carabinieri prestando servizio per oltre trent’anni ricoprendo cariche di responsabilità in reparti investigativi. Ha ottenuto vari riconoscimenti tra cui la decorazione al valor militare per le ferite riportate in seguito ad un conflitto a fuoco.
è in quiescenza da qualche anno. Ritornato nel suo paese ha riabbracciato la passione per il teatro. Oltre le tre brillanti commedie contenute nel presente volume, fortemente voluto dal Gruppo Teatrale “Modesto Cisternino” di cui fa parte, l’autore, ha visto nel 2010 la pubblicazione di una sua divertente raccolta di rime in vernacolo dal titolo: A ttròa … rido e rifletto, per conto del Circolo Culturale Melendugnese.

L’Amministrazione Comunale di Villa Castelli, targata Vitantonio Caliandro,  in collaborazione con la Società Cooperativa Sociale “ L’Ala” ,  martedì 18 Dicembre 2018, organizza la seconda edizione de “Il Natale dei  Bambini ”, nell’ambito del programma di Integrazione dei Minori Stranieri non accompagnati. Start ore 18.00 presso C.so Vittorio Emanuele II a concludersi in P.za Municipio.   L’evento medesimo, nato come momento di aggregazione socioculturale, è da annoverarsi  nell'ambito del “Programma Natalizio 2018”.

Leggi tutto...

Altri articoli...